Bevi con il Mastro Birraio: De Circus Brouwerij e Hugel | Tripel B birra belga a Torino

Le birre di De Circus Brouwerij e Hugel

Nel mondo variegato e ricco di esperienze differenti delle birre belghe non è raro imbattersi in Birrai che, all’inizio della loro carriera e prima di aprire un impianto proprio, decidano di appoggiarsi a un birrificio esterno per produrre le proprie creazioni. Quando però non sono due semplici appassionati di birra a farlo, ma due Birrai veri e propri, allora si può stare certi che il prodotto finale sia di estrema qualità!

 

Tim Vandenberghe (De Circus Brouwerij) e Koen Hugelier (Hugel) hanno deciso entrambi di cominciare la loro storia coniugando la loro creatività e il loro dinamismo alla vasta esperienza del famoso birrificio Gulden Spoor dove entrambi lavorano come Birrai…e dobbiamo dire che è stato un “matrimonio” davvero ben riuscito!

 

Tim e Ken provengono da storie diverse, come diverse sono le loro ispirazioni (il circo e i sette peccati capitali) e diverso il loro approccio al mondo della birra. Tanti, però, sono i punti in comune: su tutti, la passione artigianale, la cura per il processo produttivo, l’attenzione alla qualità delle materie prime.

 

E non solo: entrambi condividono idee chiare, coraggio, e la voglia di uscire con piglio temerario dagli schemi, per portare innovazione e freschezza in un mondo così vasto come quello delle birre belghe.

 

L’uso sapiente di erbe e spezie e la voglia di sperimentare, unite ad una saggezza eccezionale nell’equilibrare con maestria gli ingredienti, hanno permesso ad entrambi di creare dei prodotti fuori dall’ordinario.

 

 

Quali birre assaggeremo durante il “Mastro Birraio”?

 

 

Bevi con il Mastro Birraio: De Circus Brouwerij e Hugel | Tripel B birra belga a Torino

De Circus Brouwerij

Jongleur (Session IPA, 4%)

 

E’ una Session IPA bionda che prende il suo nome dalla figura del giocoliere del circo. I luppoli sono made in USA e il gusto fresco e dissetante con note agrumate assicura un’esperienza davvero piacevole. Provatela in abbinamento a piatti esotici come il curry thailandese o accoppiatela con portate fresche di pesce, come l’insalata di gamberi.

 

Piccolo (Tripel alle erbe, 8,5%)

 

E’ fatta da sette erbe differenti e ha un corpo pieno e un colore giallo dorato. Gli aromi di timo, origano e lavanda rendono questa birra davvero unica, per un’esperienza di gusto non-ordinaria! Piccolo si esalta in abbinamento a cibi come la carne d’agnello alla griglia o lo Stilton blu: accoppiate paradisiache!

Hugel

Bevi con il Mastro Birraio: De Circus Brouwerij e Hugel | Tripel B birra belga a TorinoSuperbia (IPA, 7%)

 

Se Superbia è il peccato dell’orgoglio, certamente questa birra ne giustifica il pretenzioso richiamo! Due malti, grano e farro, e luppoli belga e americani. Luppolata al naso, con aromi di pompelmo e frutta tropicale, dona al palato un gusto amaro e rinfrescante, beverino ma allo stesso tempo pieno e orgoglioso. Perfetta con i cibi esotici!

 

 

Luxuria (Winter alle erbe, 9%)

 

Con quattro malti, sei tipi di erbe e tre luppoli è una birra ad alta fermentazione dal colore rosso rubino, fragranza complessa di cardamomo, chiodi di garofano e cioccolato. Gusto completo di note speziate e piccanti, prugne ed una sensazione finale di estrema e dolcissima lussuria.

 

Gula (Winter alle erbe, 10%)

 

Presenta un colore rosso rubino-marrone ed è stata creata con cura mescolando quattro malti, sei erbe e tre luppoli. Il peccato di gola, si sa, è un peccato di abbondanza, di ricerca degli estremi. Gula è esattamente questo: moltissime spezie, tenore alcolico elevato, aroma complesso di spezie e in grado di mutare ed evolversi se lasciata invecchiare. Gusto estremamente pieno e dolce, ma incredibilmente equilibrato.

 

Invidia (Stout, 10%)

 

Medaglia d’oro 2015 al Brussels Beer Challenge, è stata creata con quattro malti, tre luppoli ed estratto di cioccolato. Questa Stout presenta aromi complessi di cioccolato e frutta, e un gusto rotondo ed equilibrato. Il malto torrefatto caratterizza questa scura che saprà ricompensarvi con note bilanciate di estrema dolcezza e un’esperienza di degustazione davvero unica.

Si dice che chiunque la beva susciti l’invidia di chi gli sta intorno!

 

pulsanti-v01-01

 

No Comments

Post a Comment