Foodpairing birra belga e formaggi francesi

Birre Belghe e Formaggi Francesi – Foodpairing d’eccellenza

Quattro birre abbinate a quattro formaggi: il 10 Febbraio con la Degustazione Birra Belga & Formaggi Francesi da Si-Vu-Plé vi abbiamo proposto un trionfo di sapori in cui l’eccellenza della birra belga si è unita ad un’altra grande eccellenza del panorama gastronomico mondiale: i formaggi francesi!

 

Disponibile il “TripelB FoodPairing Box”

Edizione Febbraio (25,00 €):

 

• 4 bottiglie di birra belga: Ter Dolen Donker, Straffe Hendrik Wild, Brussels Beer Project Dark Sister, Maenhout Fusion.
• 4 porzioni per 2 persone di deliziosi formaggi francesi: Mimolette, Epoisses De Bourgogne, Saint-Nectaire, Boulette D’Avesnes.

 

Per prenotazioni: chiamare Tripel B o Si-Vu-Plè (0114279854 o email: info@si-vu-ple.com), in base a dove si intende ritirare il pacchetto.

POCHI PEZZI DISPONIBILI: CHIAMA SUBITO!

I FORMAGGI E LE BIRRE DI FEBBRAIO

Vi proponiamo questi deliziosi abbinamenti fra birre belghe e formaggi francesi.

 

1) Ter Dolen Donker & Mimolette

 

DEGUSTAZIONE: il gusto biscottato della Donker abbinato alla Mimolette regala una piacevole combinazione, squisitamente dolce senza mai raggiungere punte di eccesso.

 

Birra belga Ter Dolen Donker a Torino - Foodpairing birra belga e formaggi francesiTer Dolen Donker (Dark Abbey Dubbel, 7,1%)

 

Una birra scura a lunga fermentazione, preparata con 3 varietà di malto e 2 varietà di luppolo e con l’aggiunta di zucchero di canna.

Il malto più usato per questa birra è il malto d’orzo di Monaco di Baviera. Questo malto va lavorato ad una temperatura un po’ più alta per modificarne il colore. Il processo dona alla birra un leggero gusto di biscotto che si fonde benissimo con un sentore di caramello in un mélange davvero speciale che vi farà capire come mai la Donker sia stata eletta “Best Recognised Flemish Dark Abbey Beer”!

 

Formaggio francese Mimolette Foodpairing birra belga e formaggi francesiMimolette AOC

 

La Mimolette è un formaggio francese di latte vaccino crudo, prodotto nella regione di Lille. Con il nome fiammingo “Commissiekaas” si può trovare anche in Belgio e nei Paesi Bassi. Leggende raccontano che fosse il formaggio preferito niente meno che del Re Sole, Luigi XIV!

 

La crosta è spessa e caratterizzata da asperità: queste derivano dalla presenza, favorita dal produttore caseario, di acari del formaggio. La pasta è unica nel suo genere, di colore arancione per l’apporto di un colorante naturale, l’Annatto, ricavato dalla pianta Bixa Orellana. Risulta friabile, secca e dura, specie se la forma di Mimolette è stagionata.

La delizia di questo formaggio sta tutta nel suo aroma peculiare, leggermente fruttato, e nel suo sapore forte e deciso con note di sottobosco, fieno e nocciole.

 

2) Straffe Hendrik “Wild” & Saint-Nectaire

 

DEGUSTAZIONE: questa caratteristica Tripel “selvaggia” si abbina benissimo con gli aromi presenti nel formaggio di piante aromatiche e paglia, con un amaro bilanciato.

 

 

Le birre De Halve Maan a Torino con Tripel B - Best Belgian Beers distributore di Birra Belga a Torino: Brugse Zot e Straffe HendrikStraffe Hendrik “Wild” (Belgian Speciality Ambrata, 9%)

 

Versione Wild dell’amatissima Straffe Hendrik Tripel, è una birra potente, ad alta fermentazione: una Tripel realizzata con sei differenti tipi di malto e arricchita da note di luppolo. La particolarità della versione “Wild” sta nell’uso di lieviti “selvaggi” (da cui il nome), i Brettanomiceti. E’ prodotta in piccole quantità solo in alcuni periodi dell’anno.

 

 

Formaggio francese Saint-Nectaire Foodpairing birra belga e formaggi francesiSaint-Nectaire AOC

 

 

Il Saint-Nectaire è uno dei più grandi e rinomati formaggi francesi, anche questo amatissimo da Luigi XIV.

Questo formaggio è prodotto in Auvergne dal latte vaccino crudo della razza autoctona, la Salers, che pascola in luoghi impervi alle pendici vulcaniche del monte Sancy ricchi di erbe aromatiche, grazie alle quali ottiene il suo spiccato aroma.

 

La crosta è morbida con macchie rossastre e la pasta è morbida e liscia. L’aroma del Saint-Nectaire è pungente ed il sapore ha caratteristiche note di nocciola, e poi di funghi, paglia e pascoli selvatici.

 

 

3) Brussels Beer Project Dark Sister & Epoisses De Bourgogne

 

 

DEGUSTAZIONE: Una birra dal sentore erbaceo di luppoli si combina in armonia con l’intensità del prelibato Epoisses, il re dei formaggi a crosta lavata di Borgogna! Si tratta di una combinazione che vi lascerà davvero a bocca aperta…

 

 

FBirra belga Brussels Beer Project Dark Sister a Torino - Foodpairing birra belga e formaggi francesiBrussels Beer Project Dark Sister (Black IPA, 6,6%)

 

La Dark Sister nasce come una birra di Natale. L’idea alla base era creare qualcosa di diverso rispetto alle classiche birre speziate e ad alta gradazione, e così è nata la “gemella cattiva” di Delta IPA: una Delta in cui i malti tostati ne scurissero l’anima. Doveva essere una birra “a tempo”, ma è diventata così popolare che è entrata in produzione regolare.

 

Formaggio francese Epoisses Foodpairing birra belga e formaggi francesiEpoisses de Bourgogne AOC

 

L’ottimo Epoisses de Bourgogne è un formaggio francese a pasta molle e crosta lavata, originario del villaggio di Epoisses, fra Dijon e Auxerre.

 

Per produrlo si utilizza il latte vaccino crudo solamente di tre razze (Brune, Simmental e Montbèliarde), che pascolano liberamente in una Borgogna ricchissima di flora aromatica. Particolarità: la fermentazione avviene senza aggiunta di caglio e la stagionatura deve avvenire in cantine molto umide. La crosta viene lavata con Marc de Bourgogne, un’acquavite come le Grappe nostrane.

La crosta è rugosa, di colore tendente al mattone, mentre la pasta è morbida e cremosa, di colore giallo paglierino tendente al beige. Al naso è intenso e pungente, mentre il sapore che delizia la bocca è speziato, fra il salato ed il dolce.

 

4) Maenhout Fusion & Boulette D’Avesnes

 

DEGUSTAZIONE: L’accompagnamento della Fusion con la Boulette è particolare. Non c’è una vera e propria integrazione tra i gusti, ma alcune caratteristiche vengono piacevolmente esaltate. Il luppolo infatti enfatizza (senza eccessi di piccantezza) la componente erbacea speziata di questo formaggio, senza coprirne i tratti principali. Allo stesso modo, la paprika, il dragoncello ed una leggerissimo sfondo di peperone esaltano l’amarezza e la secchezza della Fusion senza coprirne i sentori che la caratterizzano.

 

 

Maenhout Fusion (Experimental IPA ,8%)

La Fusion è una Belgian IPA un po’ atipica ed è infatti definita “experimental”.
Il colore è tra il biondo dorato e l’ambrato leggero. Si presenta con un bel cappello di schiuma bianca, compatta e non troppo persistente. Al naso subito sentori fruttati agrumati, tropicali e freschi, e qualche nota di lievito. Il corpo si rivela medio sostenuto da una giusta carbonazione: l’ingresso, morbido e dolce si rivela subito rinfrescante; prevale erbaceo del luppolo usato. Si ritrovano agrumi e frutta esotica, ed anche un po’ di caramello dato dal malto; solo in un secondo momento si svela l’aspetto un po’ più amaro che bilancia bene il tutto, senza persistenza eccessiva. Gli otto gradi sono ben nascosti e non disturbano tutti i piacevoli aromi e gusti. La chiusura è piacevolmente secca.
Una birra non banale che offre spunti diversi dalle comuni IPA, meno spinta in tutta le sue caratteristiche ma molto, molto godibile e beverina.

Boulette D’Avesnes

E’ un formaggio del nord della Francia vicino al confine Belga, di Avesnes, di latte vaccino crudo.

Formaggio a pasta molle, impastato e modellato a mano a forma di cono: la boulette è aromatizzata con prezzemolo, dragoncello, pepe e chiodi di garofano e successivamente ricoperta di paprika.

Stagionata per ameno 2 mesi, la forma è lavata ogni settimana con la birra.

Questo formaggio risulta intenso e molto speziato in bocca.

 

 


 

 

**

 

 

Foto © Wikimedia Commons, © Ter Dolen, © Straffe Hendrik/De Halve Maan, © Brussels Beer Project.

No Comments

Post a Comment